Radio o cablato?

Quale sistema d'allarme installare?

27 apr 2015 Consigli - Tempo di lettura: min.

Installare un sistema di allarme con o senza fili? Via Radio probabilmente è più economico, ma non è detto che sia la soluzione migliore.

Recentemente c'è stata una grande diffusione dei sistemi radio, che hanno il vantaggio di non richiedere il passaggio di cavi tra i vari componenti necessari che compongono un sistema di allarme o sorveglianza. Il risultato è un risparmio di tempi e di costi nell'installazione, evitando ogni lavoro di passaggio cavi e collegamento hardware. In alcuni casi, il costo del lavoro per il passaggio dei cavi, può addirittura superare il costo del materiale elettronico da installare per formare il sistema.

L'altra faccia della medaglia è che nessun sistema radio, per quanto sofisticato, avrà la sicurezza di un sistema cablato, ossia realizzato con collegamenti via cavo. Le ragioni consistono non tanto nella possibilità di rilevare i codici radio di trasmissione, cosa non facile con i sistemi attualmente in commercio, quanto nella possibilità di interferire con i sistemi dall'esterno. In questo modo si possono coprire le trasmissioni nel caso di sistemi antintrusione non supervisionati e quindi inefficaci o, per i sistemi più avanzati (supervisionati), interferire e generare continui allarmi. In questo caso il sistema rileva correttamente un tentativo di manomissione, e lo segnala, ma siccome è possibile generarlo dall'esterno dell'edificio il risultato è una sequela di allarmi, apparentemente falsi, fino a che l'utente pensa che il sistema si sia guastato e lo disattiva..., esponendosi così al rischio.

Nessun sistema radio, per quanto sofisticato, ha la sicurezza di un sistema cablato.

I sistemi radio rimangono necessari in ambienti in cui non sia possibile far passare cavi (ad esempio architetture d'epoca, musei, chiese, ecc...). In questi casi si può ricorrere a sistemi misti: una parte cablata e una parte radio.

I sistemi Axel e Ksenia Security, ad esempio, prevedono l'integrazione di schede accessorie per il collegamento di periferiche Via Radio.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidariparazioni.it/proteccion_datos

Articoli correlati